{

t

Essere Donna è così affascinante. E' un'avventura che richiede un tale coraggio, una sfida, che non finisce mai.

(Oriana Fallaci)

 

 

 

 

 

 

Qualunque informazione contenuta in questo sito è presentata al solo scopo informativo e pertanto non sostituisce in alcun modo un consulto medico.​

 News 

Ultime News

19/09/2019, 18:01

visciole, ciliegie, amarene, frutti rossi, antiossidanti



Visciole:-un-piccolo-tesoro


 Le visciole sono frutti poco noti, spesso confuse con le amarene. Sono originarie del Medio Oriente. Sono un’ottima fonte di fibre, minerali, vitamine e sostanze fitochimica antiossidanti.



CARATTERISTICHE GENERALI

Le visciole sono frutti poco noti, spesso confuse con le amarene. 
Si tratta di un frutto di forma ovale, di colore rosso scuro, con un succo rosso rubino vivo, dal profumo intenso, dall’aroma pungente, dal sapore dolce e dal retrogusto acidulo.
Le visciole sono drupe del Prunus cerasus (ciliegio acido), un arbusto selvatico e spontaneo originario del Medio Oriente e diffusosi nel nostro Paese durante l’epoca romana.
Le visciole sono utilizzate soprattutto per essere trasformate e sono quindi ingredienti ideali di numerose ricette deliziose: marmellate, sciroppi, frutta candita, liquori, visciole sciroppate, dolci al cucchiaio, gelatine, crostate, cheesecake, vino di visciole.
Molto apprezzata è la varietà Visciola di Cantiano, iscritta nell’elenco ufficiale dei prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Marche. 


PROPRIETÀ NUTRIZIONALI DELLE VISCIOLE 

Questo piccolo frutto è ricco di sostanze nutrizionali importanti, responsabili delle sue notevoli proprietà. Si caratterizza per un’elevata quantità di fibre e un abbondante contenuto d’acqua oltre a rappresentare un’ottima fonte di minerali come potassio, magnesio, fosforo e calcio e di vitamine come le vitamine del complesso B e la Vitamina C; quest’ultima si concentra soprattutto nella buccia esterna.
E’ contenuta in buona quantità una fibra solubile, la pectina responsabile del senso di sazietà e di conseguenza della riduzione dell’appetito. 
La pectina favorisce, inoltre, l’abbassamento dei livelli ematici di colesterolo LDL (colesterolo cattivo). 
Le visciole sono tra i frutti con la più alta percentuale di melatonina, sostanza antiossidante responsabile della regolazione del ciclo sonno-veglia e che è naturalmente prodotta dalla ghiandola pineale presente nel nostro cervello. 
La melatonina risulta utile contro l’insonnia e grazie alla sua attività antinfiammatoria permetterebbe di prevenire gli effetti dell’invecchiamento cellulare. 


Tra le sostanze fitochimiche benefiche, ci sono anche gli antociani, pigmenti dall’azione antiossidante, antiradicalica e dall’efficacia antinfiammatoria, che contribuiscono al buon funzionamento dell’apparato cardiovascolare e che contrastano i sintomi causati da artrite e altre malattie infiammatorie.
Nelle visciole troviamo anche la quercetina, una sostanza ubiquitaria nel mondo vegetale, che è in grado di prevenire le malattie cardiache e regolare i livelli dcolesterolo ematico. 
In questi frutti, vi è anche un’elevata concentrazione di beta carotene, che nel nostro organismo viene trasformato in vitamina A. Quest’ultima è implicata nella prevenzione di patologie cardiache e tumorali, oltre ad essere benefica per la pelle, per gli occhi e per il sistema immunitario.



1
Create a website